Storia e presentazione

Come in tutta Italia, anche in Trentino Alto Adige, a partire dal 1918 si costituirono diverse Sezioni del GEI. Con l’avvento del ventennio fascista, nel 1927, tutte le sezioni GEI d’Italia furono costrette dal regime allo scioglimento, ma molte continuarono clandestinamente le attività, dando vita al periodo della “giungla Silente”. Il seme dell’idea scout era ormai germogliato e divenuto pianta con solide radici che, anche se battuta da 20 anni di eventi avversi, non tardò a rifiorire con maggior vigore nella primavera propizia dell’ultimo anno di conflitto mondiale

Gli indimenticabili Augusto Albertani ed Enrico Keppel saranno gli animatori dello Scautismo GEI a Bolzano. Nel 1945 riprende dunque l’attività in tutto il Trentino con Rovereto in testa forte di un passato glorioso e di nomi come Diego Costa (Camoscio Bianco), Lama dei Boschi (Medaglia d’Oro Mario Rigatti), il Puma (Remo Farinati), Aquila Nera (Pio Righi), il Tigre (Aldo Maffei); a Trento ritroviamo in azione Stenico, Castelpietra, Modì. Il 23 ottobre, Augusto Albertani (Giaguaro Tigrato), già Esploratore di Rovereto, viene nominato Commissario Locale di Bolzano, su proposta del Commissario Regionale Diego Costa. Il 13 novembre, con lettera n. 936 la Sede Centrale di Roma, nella persona del Segretario Generale senior scout Alberto M. Savini ratifica la costituzione della Sezione di Bolzano.

Il 13/11/1945 è quindi la data ufficiale di nascita della Sezione di Bolzano del GEI (Giovani Esploratori Italiani).

L’Associazione denominata “Sezione Scout di Bolzano del C.N.G.E.I.” è affiliata al Corpo Nazionale Giovani Esploratori ed Esploratrici Italiani, quale Associazione Nazionale Scout Laica.

La Sezione di Bolzano, in data 3 dicembre 2009, quale affiliata all’Associazione CNGEI Nazionale, è iscritta con le rispettive sedi territoriali di cui alla nota del 24 novembre 2009, al registro nazionale della associazioni di promozione sociale, ai sensi dell’art. 5, co. 1 del D.M. 14 nov. 2001, n. 471, in attuazione della Legge n. 383/2000. La Sezione di BOLZANO non ha scopo di lucro e la sua durata è illimitata.

La Sezione dal 28 agosto 2013 è regolarmente iscritta presso il registro delle persone giuridiche istituito presso il Commissariato del Governo della Provincia Autonoma di Bolzano. Dal 2018 è ETS – APS (Ente del Terso Settore – Associazione di Promozione Sociale).

La Sezione è costituita da due Gruppi ciascuno ripartito in tre Branche (Lupetti, Esploratori/ci e Rover) e un Clan di Senior di soli soci adulti. Nello specifico:

2° Gruppo

  • Branco Lupetti “Seeonee
  • Reparto Esploratori “Catinaccio”
  • Compagnia Rover “Yo-Yo”

3° Gruppo

  • Branco Lupetti “Viezzoli”
  • Reparto Esploratori “Kon-Tiki”
  • Compagnia Rover “Scacciapensieri”

Clan

Sito web della Sezione: www.bolzano.cngei.it


Contatti
Sede Principale: Via Roen, 6
39100 – Bolzano (BZ)
bolzano@cngei.it
PEC: cngei.bolzano@pec.it
Cell. 3802424197
Sede Gruppo 2: Via Roen, 6
39100 – Bolzano (BZ)
Sede Gruppo 3: Via Milano, 120
39100 – Bolzano (BZ)
Sede Clan: Viale Druso, 289
39100 – Bolzano (BZ)
Casa di Caccia: Casa di Caccia “Le 5 Balze”
Loc. Laghel
38062 – Arco (TN)
bolzano@cngei.it

Persone
Dirigenti: Presidente di Sezione:
Commissario di Sezione:
Tesoriere:
Membro di COS:
Membro di COS:
Membro di COS:
Membro di COS:
Membro di COS:
Membro di COS:
Adriano Christian Ruotolo
Verena Buono
Medy Damini
Sonia Damini
Marco Emilio Girotto
Davide  Merlino
Adriano Baldessari
Diego Maniacco
Alessandro Calovini
 Capi Gruppo: Bolzano 2:
Bolzano 3:
Claudia Rossin
Veronica Pandini
 Coordinatore Senior: Marco Saggion
 Revisori dei Conti: Thomas Girotto
Paolo Passerini
Luciano Riccoldo